Shopping Cart

3,250.00

Activities

La Primavera nel Monterosaski

Livello: Advanced
Inizio: 19 Febbraio
Fine: 19 Maggio
Partecipanti: Max 5

Obiettivi

Abbracciate l’essenza dello scialpinismo in primavera nel Monterosaski con una beatitudine alpinistica garantita al 100%

18 cime che superano i 4000 m, 2 spettacolari rifugi arroccati sopra i 3000 m, tra cui il più estremo e conosciuto di tutti, la Capanna Margherita, il rifugio più alto d’Europa. Le diverse esposizioni e gli ampi pendii costituiscono lo scenario perfetto per un’esaltante avventura di scialpinismo in primavera nel Monterosaski. Allacciate lo zaino, liberate il tallone e preparate la mente e il cuore: le nostre guide esperte cureranno per voi un viaggio indimenticabile tra le meraviglie del Monte Rosa.

Sci Alpinismo Sul Monte Rosa

1 partecipante  € 3250,00
2 partecipanti € 2050,00 / persona
3 partecipanti € 1660,00 / persona
4 partecipanti € 1460,00 / persona
5 partecipanti € 1350,00 / persona

Il prezzo include: accompagnamento di una guida UFMGA del Monte Rosa per i 3 giorni del tour, 2 mezza pensione alla Capanna Gnifetti, 1 giornaliero Monterosaski, equipaggiamento tecnico (imbragatura, ramponi), safety kit (atrva, pala e sonda) fino ad esaurimento.

Giorno 1: riscaldamento
>Una giornata dedicata alla conoscenza delle pelli e degli attacchi liberi nell’area freeride del Monterosaski. L’obiettivo della giornata è quello di percorrere couloir, esplorare morbidi pendii e cimentarsi in sciate ripide per mettere alla prova le nostre capacità, le nostre gambe e i nostri desideri di gruppo. Rientro in tempo per una cena soddisfacente al Rifugio Gabiet.

Giorno 2: Avventura al Pillonet
Si parte di primo mattino con un’esaltante salita ai 2700 m del Colle del Pillonet, con vista su Ayas e Valtournenche. Dopo la discesa, preparatevi ad affrontare un’indimenticabile discesa fino a Cheneil, una pittoresca frazione della Valtournenche, l’unico paese inaccessibile in auto della Valle d’Aosta. Cena e pernottamento nell’incantevole cornice di Cheneil.

Giorno 3: Esplorazione del fuoripista
Giornata dedicata alla scoperta dei principali luoghi di freeride della Val d’Aosta a Cheneil, Valtournenche e Cervinia, con l’obiettivo di raggiungere la vetta del Rifugio Teodulo a 3317 metri. Al calar della sera, ci riuniamo nell’accogliente ambiente del rifugio, dove il Cervino ci scruta gentilmente attraverso le ampie finestre della sala da pranzo, supervisionando la nostra esperienza culinaria. Una giornata alla scoperta dei fuoripista della Val d’Aosta a Cheneil, Valtournenche e Cervinia. Arrivo al Rifugio Teodulo, cena e pernottamento.

Giorno 4: Incursione a Zermatt
Partendo di buon mattino per un’avventura verso l’iconica Zermatt, decidiamo di scegliere tra un’esaltante salita con gli impianti di risalita al Plateau Rosa o una salita diretta dal Rifugio Teodulo. Allacciate le pelli, conquistiamo il Colle della Porta Nera, ponendo le basi per un’emozionante discesa lungo tutto il ghiacciaio. La notte si trascorre nell’incantevole cittadina di Zermatt, incastonata tra le maestose Alpi svizzere.

Giorno 5: Ritorno a Gressoney o Alagna
Grazie agli impianti di risalita del Piccolo Cervino, torneremo in Val d’Aosta percorrendo la Valle di Cime Bianche o il Ghiacciaio di Verra. Arrivo a Gressoney o Alagna previsto nel pomeriggio.

– safety kit: Artva, pala, sonda
– racchette da sci telescopiche<br />- pelli- sci e scarponi da sci alpinismo
– imbragatura
– 1 moschettone a ghiera
– ramponi da sci
– piccozza
– piccolo asciugamano
– kit di pronto soccorso
– tappi per le orecchie
– crema solare con buona protezione
– coltello
– scarpe da ginnastica
– 2 paia di guanti da sci
– thermos
– sacco lenzuolo
– lampada frontale con batterie di ricambio
– occhiali da sole + maschera da sci
– zaino da 35-45L
– passaporto
– cappello da sole + cappello anti vento
– 2 paia di calze di lana
– calze di cotone
– jeans + T-shirt
– abbigliamento da sci a strati, intimo traspirante, pile, guscio, guscio anti vento
– giacca da sci e pantaloni con ghetta integrata

Il programma potrà essere modificato quotidianamente dalla Guida, in accordo con i partecipanti, tenendo in conto le condizioni meteo, della neve e del livello tecnico del gruppo

Safety kit disponibile fino ad esaurimento scorte


<strong>FAQ #1 – In caso di brutto tempo, posso riorganizzare la mia gita?
Si, le gite possono essere riorganizzate in caso di brutto tempo.
FAQ #2 – Quel’è il livello di allenamento richiesto?
Per affrontare una salita di sci-alpinismo, è necessario saper sciare su una pista nera. È richiesta anche resistenza fisica, gambe forti e una buona capacità respiratoria.
FAQ #3</strong> – È necessario avere uno zaino ABS?
Per fare sci alpinismo l’ABS non è obbligatorio. E’ invece necessario lo zaino con Artva, pala e sonda. Provvediamo noi allo zaino con l’attrezzatura di sicurezza se non lo hai. Ricordati di prenotarlo!.
FAQ #4 – Le esperienze proposte possono essere modificate?
Certo! Dicci le date in cui sei disponibile e cercheremo di trovarti dei compagni. Le esperienze che proponiamo dipendono dalle condizioni della neve e dal meteo. La guida che ti verrà assegnata suggerirà percorsi simili ma alternativi nel caso in cui l’escursione prenotata non sia adatta per la data scelta

COMPILA IL FORM E PRENOTA ORA LA TUA AVVENTURA!

La Primavera nel Monterosaski

3,250.00


Gallery